Blog: http://quiencallaotorga.ilcannocchiale.it

Il correntone persiste :vuole il suicidio

Prima Epifani rinuncia a ogni tipo di apprezzamanto verso le aperture di Pezzotta.Poi la Melandri critica aspramante sia il multilateralismo di Clinton , vedi Kyoto, e poi l'unilateralismo americano di Bush.Poi Folena che chiede di spostare l'intervento a oggi perche' D'Alema ha tolto la platea a tutti gli altri con la sua analisi lucida e finissima, dice che bisogna aprire il partito per renderlo aperto come la Rete.Insomma il correntone non cede.Non capisce i danni che compie ma soprattutto si e' arreso a una visione miope del Mondo che fatalmente non soltanto lo portera' prima o poi alla sconfitta ma se vincesse, cosa ancor piu grave porterebbe a un declino inevitabile del Paese.

L'unico esito certo di questa convenzione , non-programmatica e  l'incertezza stessa.Non si decide.Si e' deciso di accogliere le proposte programmatiche e di metterle al centro di un dibattito successivo.

Roba da matti.Si torna alla D.C. .Andreotti docet.

Pubblicato il 6/4/2003 alle 13.55 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web