.
Annunci online

quiencallaotorga [ chi tace acconsente ]
 


Un Assassino Dorme 

LA CINTURA macchiata dal vino
quanto il dio delle taverne
calpesta i bicchieri rotti e scompiglia
la luce dell'aurora scatenata:
la rosa inumidita nel singhiozzo
della piccola prostituta, il vento dei giorni febbrili
che entra dalla finestra senza vetri
dove l'uomo vendicato dorme con le scarpe
in un odore amaro di pistole,
in un colore azzurro d'occhi spersi.(Pablo Neruda)

SIAMO TUTTI AMERICANI

"Difenderemo la nostra libertà. Porteremo la libertà ad altri.
E vinceremo. Che dio benedica il nostro paese e tutti coloro che lo difendono"(Bush)

 FILM DELLA SETTIMANA

"IO NON HO PAURA" di Salvatores

NOVITA'

SLEEPY  clicca qui e scopri il mondo dell'ingenuita'


1 aprile 2003



Non la bellezza mi piace osservare non il profondo vociare del mare, non le voci che si infrangono nel vuoto, non il torpore maniacale del cielo.Mi piace vivere ogni giorno dal principio, godendo degli sguardi chiusi degli altri.Osservare le intime debolezze delle loro parole e vivere , vivere d'amore.

Amo ogni donna dal primo istante la trovo sublime , profonda , eccitante.M'incuriosiscono i suoi gesti materni, le sue forze nascoste dietro mille desideri..e poi il corpo voluttuoso e vibrante, la curva dei seni , il rumore assordante dei suoi muti pensieri.Le parole gelide , le frecciate nitide.Ogni cosa vorrei assaporare perche vivo, perche sento d'amare.




permalink | inviato da il 1/4/2003 alle 17:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


14 marzo 2003


Dove uno sguardo si posa

Dove uno sguardo si posa

e li che il tramonto sprigiona il colore

e dove l’amore comincia

e li’ che il pensiero dipana il torpore...

 

...il dubbio attanaglia

i giovani amanti

son cose pesanti

son cose pesanti.

 

li vedi al balcone

guardare nel vuoto

presi dal dubbio

dal vento dal fuoco.

 

e tutto sembrava cosi’ perfetto

l’abito bianco, il pranzo famelico

neanche un difetto

neanche un difetto.

 

e poi quella donna

dall’abito stretto

che guarda il ragazzo

negli occhi diretto

 

e lei che prepara

la dolce cenettta

senza sapere

che cosa l’apetta.

 

Cosa accadra’ ai

giovani amanti

seduti a pensare

le cose da fare:

i dubbi son tanti

le cose pesanti

eppure nel buio

c’e’ sempre una luce

oppure una donna

che compra e suduce.

 

La vita sembrava

tutta in discesa

nessuno pensava

nessuno credeva

che basta un niente

a cambiare il futuro

e a far marcire il frutto maturo.

 

L’amore trionfa cortese e gentile

 fin che gli amanti  non osano dire

che nel tutto della perfezione

c’e il nulla sottile della ragione.

 

 

Dove uno sguardo si posa

e’ li che comincia il fine ricamo

dove l’amore finisce 

c’e’ chi muore e c’e chi ferisce.

Francesco B.




permalink | inviato da il 14/3/2003 alle 19:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


14 marzo 2003


Ritorno

Ritrovo i colori

e l’antico stupore

di chi piange incantato

un brivido dolce e

il puerile candore.

 

Si muovono di velluto

i miei demoni ridenti:

spingono a galla

emozioni sopite

dal vento che soffia

tra le foglie verdi.

 

Battono il ritmo

d’un canto cubano

sopra la pelle

che il tempo modella

infinitamente piano.

 

....e le lacrime salate

evocano il suono

di mille febbrili serenate

soffiate nell’aria

di calde e veloci serate,

 

sotto quelle foglie,

davanti a quegli sguardi

sfuggenti e sudati

caldi d’amore

d’amore incendiario.

 

Fiamma che arde

da un luogo passato

attizzato dai passi

che ,distratto,

ho di nuovo calpestato.

 

.......e il pianto perr un no

quanto fa sorridere;

dietro le vite malcelate

e perse nei dintorni sfumati

di un  viaggio non ancora finito.




permalink | inviato da il 14/3/2003 alle 8:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


13 marzo 2003


Se tu fossi qui

Tra le pagine di un  ricordo annebbiato

sento stringermi dentro

Le parole che a stento descrivono quegli attimi

Le tue mani che sfiorano i miei Jeans aderenti

E la mente si libera delle emozioni che non hanno piu' senso

Grazie per le critiche , le ho trovate decisamente costruttive.Le ho apprezzate molto.




permalink | inviato da il 13/3/2003 alle 14:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia     marzo       
 
rubriche
Diario
Economia
Sottovoce

cose
Ultime cose

Il mio profilo
da vedere
Rockol
ilRiformista
Liberta Eguale
Associazione Futura
N.E.N.S
Facoltà Economia Modena
La Voce
Labour Party UK
Proposte per un progetto riformista
Aspen Institute
Brookings Institution
Le ragioni del socialismo
Economics (Politica Economica)
Imparare l'Italiano
Slate
Sleepy
4Banalitaten
Leonardo
Luca Sofri
ilFoglio
SiliconValley
Google news
Camillo
Fast Politics
Guardian weblog
Nilus
Gnueconomy
BoinBoing
Quinto Stato
Pino Scaccia da Kabul
Inquestomondodisquali
Corriere della Sera
F.T.
IlSole24ore
Washington post
New York Times
La Repubblica
Haaretz
Reuters
El Pais
Msnbc news
A.N.S.A.
Mirror
B.B.C.
a.b.c. news
le Monde
blog of B.B.C.
la Stampa
American Prospect
Moving Ideas
The Times
ItalianiEuropei
cerca
me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom